Un classico delle feste

Le pesche dolci, che evocano i frutti più dolci che l’ estate porta con sè, rappresentano i dolcetti che durante le festività non possono mai mancare!

Gusci di frolla ripieni di una crema profumata e velata, saranno apprezzati da grandi e piccini, che nell’addentarli potranno assaporare un dolce tripudio di gusti tutti messi insieme in un trio sempre vincente!

Pesche dolci
Pesche dolci

Per la pasta:

250 gr di farina 00

2 uova

80 gr di zucchero semolato

la scorza grattugiata di mezzo limone

1/2 bicchiere di olio evo

1/2 bustina di lievito per dolci

Per la crema:

3 tuorli

60 gr di zucchero

160 gr di latte fresco intero

40 gr di panna fresca per dolci

7 gr di farina di riso

7 gr di amido di mais

una scorzetta di limone

un pezzetto di cannella (facoltativa)

e poi:

zucchero

Alchermes

Pesche dolci
Pesche dolci

Preparate le pesche dolci setacciando la farina con il lievito, per poi formare una fontana al centro e unire le uova con lo zucchero; iniziate ad impastare e aggiungete a filo l’olio e la scorza di limone.

Continuate a mescolare aggiungendo mano a mano la farina posta lateralmente , fino a comporre un panetto che farete riposare per qualche minuto, in frigo e coperto da pellicola.

Preparate ora la crema per le pesche dolci: sbattete i tuorli con lo zucchero, fino a rendere il composto spumoso e cremoso e poi setacciate nella ciotola gli amidi e mescolate per bene.

Mettete il latte e la panna in una piccolo pentolino insieme alla scorza di limone e alla cannella e fate scaldare a fiamma moderata.

Non appena prenderà il primo leggero bollore unite la crema di tuorli, aspettate fino a quando il latte non romperà la crema in superficie e mischiate velocemente con una frusta, dopo aver spento il fornello.

La crema sarà pronta in qualche secondo, il tempo di mischiarla e dissolvere eventuali grumi.

Abbattete (ponendo il pentolino in una ciotola di acqua ghiacciata) velocemente la crema, onde evitare eventuali patine e proliferazioni batteriche.

Mettetela in frigo.

Riprendete la pasta dal frigo, fate tante palline della dimensione di una noce (noi abbiamo pesato ogni pallina, con peso 20 gr e con questa dose abbiamo ottenuto 12 pesche; volendo potete farle di peso inferiore, ottenendo ovviamente più pesche).

Distanziate le palline su di una placca coperta da carta forno e infornate a 170 gradi per 10-12 minuti.

Appena le mezze sfere saranno pronte, fatele ben raffreddare e scavatele al centro.

Mettete in ogni incavo un cucchiaino di crema, accoppiate le mezze sfere, bagnatele velocemente nell’Alchermes e poi rotolatele nello zucchero semolato.

Decorate con una fogliolina verde a piacere e mettete in frigo le pesche dolci fino al momento di servire.

Ilaria & Serena

Pesche dolci
Pesche dolci

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *