Ancora qualche coniglietto ad allietare il nostro pranzo o la cena… questa volta in versione salata, con un gusto deciso e il profumo del timo e del  rosmarino freschi, raccolti dall’orto, dove crescono rigogliosi.
Alla fine anche questa Santa Festività e’ trascorsa… tanti preparativi per delle giornate che trascorrono veloci e felici… e questa volta abbiamo un po’ di difficoltà a separarci dalla modalità festivita’ on… perche’ forse in quei giorni riscopriamo quanto sia bello e vero e autentico stare con le persone che semplicemente amiamo, alle quali teniamo.

E allora questa Pasqua vogliamo portarla con noi almeno per questa ricetta, in modo da sentirci ancora un attimo in quella bolla di amore, prima di tornare alla frenesia, alla velocità  che puntualmente ci contraddistingue.

120 gr di burro ammorbidito

125 gr di parmigiano grattugiato

160 gr di farina “00”

un pizzico di sale

1 cucchiaino di timo e 1 cucchiaino di rosmarino freschi e tritati

1/2 cucchiaino di pepe 

In una ciotola lavorate il burro ammorbidito a pomata; aggiungete poi il parmigiano, le erbette e il pepe.

Iniziate ad impastare ed unite mano a mano la farina, ottenendo un impasto compatto.

Se necessario aggiungete qualche cucchiaio in più di farina, fermo restando che il panetto dovrà risultare morbido.

Prendete della pellicola, avvolgete il panetto e mettetelo in frigo per un’ora all’incirca.

Trascorso questo tempo, riprendetelo e stendete la pasta con una altezza di 2/3 mm di spessore.

Potete tagliare i biscotti con le forme che più vi piacciono o semplicemente con forma tonda.

Disponete i biscotti su una placca rivestita con carta forno e infornate a 180 gradi per 18/20 minuti, fino a quando  non risulteranno asciutti e dorati.

Dose per 22/24 biscotti.

Ilaria&Serena